asdfghjkl.jpg
Cerca
  • Graziella equilibraia

Bookcoaching: La felicità degli altri di Carmen Pellegrino


Siamo quasi giunti al secondo incontro delle serate di bookcoaching dal titolo LA FELICITA' DEGLI ALTRI!

Mercoledì 10 novembre alle ore 20,30, via zoom, esploreremo insieme il romanzo "La felicità degli altri" di Carmen Pelegrino edito da La nave di Teseo.


"Sono nata in una casa infestata dai fantasmi. Allampanati, tignosi fantasmi da cui non si poteva fuggire.

A quel tempo vivevamo nella parte ovest di un villaggio che aveva case tutte uguali, tutte al pianoterra, prima che si elevassero. Mio fratello e io speravamo che le case degli altri fossero infestate quanto la nostra.

A dieci anni fui allontanata dal villaggio per pura crudeltà, ma i fantasmi non rimasero a casa..."


Queste sono le parole di inizio di "La felicità degli altri". Sono le parole della voce narrante di questa profonda storia: Cloe, la nostra protagonista!

E' la storia di Cloe, oggi adulta a Venezia, dove si rifugia dopo un matrimonio sbagliato, fallito!

Qui incontra il professor T che insegna estetica dell'ombra all'università, un corso che Cloe segue. E' proprio da qui che Cloe imparerà a riconoscere la sua stessa oscurità.

Ascolta con passione quanto il professor T racconta sulle ombre : " Formiamo delle ombre, i nostri corpi generano ombre che ci camminano a fianco come buoni amici, amici di cui fidarsi. A volte ci precedono, scovando il fosso prima che ci finiamo dentro.

Perchè le maltrattiamo?

Nascondiamo la nostra debolezza e rifuggiamo quella degli altri per non esserne contagiati. Ma sono le nostre ombre ad esserne indebolite per la fatica di proteggerci. Bisognerebbe averne riguardo, trattarle con gentilezza. Cercare il luogo oscuro dove riparano. Non giudicare." cit.

Adoro profondamente queste parole, mi sono entrate dentro, comprendendo o forse già lo sapevo che le ombre sono parti nostre da integrare, dove c'è buio c'è anche luce!


Cosa sono i luoghi oscuri?


Questo romanzo è il viaggio di Cloe, dentro se stessa, nei suoi ricordi, nella sua infanzia, nella sua adolescenza!

C'è qualcosa nella sua fanciullezza che non è andato bene, c'è un trauma potente!

Col tempo, crescendo, Cloe crea una realtà parallela dove è certa di sapere cosa è successo!

Cloe si ricostruisce il ricordo per assegnarsi colpe fino ai 10 anni e poi per sopravvivere sposta le colpe fuori di lei, sulla madre per quanto è successo, per la morte di suo fratello! E' un racconto profondo su temi potenti: la famiglia, l'abbandono, la solitudine, le colpe, il Perdono!


Cosa sono le ombre?


Quanto la relazione coi genitori può influire nelle nostre relazioni future?


Quando non ci sentiamo amati, come ci muoviamo nel mondo?


Cosa cerchiamo costantemente?


Perchè è necessario tornare, fare ri-torno dove è successo tutto?


Queste alcune delle domande che possono uscire durante la serata dopo il racconto sulla storia di Cloe!


Per le serate di bookcoaching non è necessario aver letto il libro, lo potete leggere anche dopo, anzi molte delle mie clienti “lo gustano” proprio dopo, perché vi racconto la storia che è il mio strumento per aiutare le persone a trovare armonia ed equilibrio nella propria vita quotidiana!


Appuntamento on line mercoledì 10 novembre 2021 alle 20,30, spero di avervi incuriositi.


Costo serata euro 15,00, scrivete a evolvolibri@sei-strategia.it se desiderate partecipare.


un abbraccio


Graziella la tua Equilibraia



19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti